PROGETTI REGIONALI

Anno 2014

PICCOLA FRATERNITÀ
VOLONTARI DI IERI, OGGI E DOMANI, VOLONTARIAMENTE IN-FORMATI

Progetto finanziato dal CSV - Centro Servizi Volontariato - attraverso il Fondo Speciale Regionale per il Volontariato della provincia di Verona. Partner: Cestim Vr, Croce Rossa, Associazione Piccola Fraternità, Usll 21, Comune di Cerea, assessorato Servizi sociali, Pari opportunità, Politiche per la famiglia

Il progetto ha avviato un percorso formativo rivolto ai volontari che prestano la loro opera presso OdV (organismo di volontariato) e a tutti coloro che, anche in altre realtà, dedicano parte del loro tempo a strutture preposte alla cura di bambini, ragazzi e delle loro famiglie, anche con disagi e bisogni speciali e svantaggi sociali; nonchè a sensibilizzare giovani, e non solo, futuri volontari.

Il percorso formativo è stato pensato, nello specifico, per rispondere ai bisogni, necessità e desideri della Piccola Fraternità che ben rappresentano, comunque, una attuale ed importante esigenza sociale, quella di accogliere bambini e ragazzi nelle ore pomeridiane (dopo la scuola) offrendo loro uno spazio educativo (spazio compiti) e ludico, organizzato secondo principi pedagogici, educativi ed umani che permettano al minore un luogo di attenzione, di accoglienza, di ascolto, di buone relazioni di amicizia, di gioco e di sviluppo delle loro capacità e competenze anche nelle discipline scolastiche. In sintesi si è inteso offrire loro esperienze di apprendimento significativo e di educazione emozionale finalizzate ad una crescita armonica della persona per prevenire, contrastare e rimuovere eventuali rischi di esclusione o di emarginazione sociale quali l'abbandono scolastico, i comportamenti a rischio o le nuove povertà.

Gli incontri della proposta formativa sono stati condotti con modalità partecipativa e con la possibilità di sperimentare le strategie educative da proporre ai bambini e ragazzi.

Anno 2013

DISCANTO JAZZ-POP-ROCK PROJECT

L.R. 19.3.2009 n.8 “INTERVENTI REGIONALI DI PROMOZIONE E SOSTEGNO DELLA MUSICA GIOVANILE” progetto inviato il 30.06.13 presso la Direzione attività culturali e dello spettacolo.

Della Direttiva si intende cogliere, in particolare, l’indicazione dell’attività di ricerca ed esecuzione di interventi musicali realizzati e rivolti, in particolare, al pubblico giovanile che prevedono tra l’altro l’uso di strumenti multimediali e forme di contaminazione tra generi musicali. L’obiettivo primario sarà quello di attuare laboratori e sperimentazioni di musica giovanile per promuovere, valorizzare e sostenere la ricerca di nuove sonorità, composizioni e linguaggi espressivi musicali ed artistici. Lo scopo è quindi quello di offrire ai giovani opportunità formative evolute che hanno bisogno di competenze, spazi e servizi per proseguire ed evolvere, soprattutto in ambito artistico e musicale, anche in vista di un futuro lavorativo, evitando quindi di disperdere e precludere eventuali opportunità future perché non hanno uno spazio di incontro adeguato per continuare la loro pratica educativa e formativa.

Il progetto prevederà workshop di composizione e improvvisazione musicale, laboratori musicali di strumenti e canto, creativi e di sperimentazione anche attraverso strumenti didattici interattivi e multimediali.

I partecipanti del Corso avranno a disposizione sale appositamente studiate e progettate per la sperimentazione, tra le quali spicca una stanza adibita a sala registrazione, affinché possano concretamente toccare con mano, sentendone i risultati, i suoni prodotti durante la loro formazione laboratoriale.

Partner di rete:

  • Asociación Aragón “Città di Roma” Fundación, Conservatorio professionale privato di Saragozza (Spagna) - www.cittadiroma.es
  • Conservatoire de Musique, Danse et Art de la Parole "Lucien Robert" di Tamines (Belgio) - www.musicatamines.be

Attraverso operazioni congiunte tra Accademia d’Arti Discanto e i due Partner sopra menzionati, sarà possibile dare al “progetto – Discanto Jazz-Pop-Rock Project” un valore aggiunto transnazionale che sviluppi nuovi futuri scambi culturali musicali al fine di sperimentare nuove forme di musica moderna. I ragazzi coinvolti nei laboratori musicali, potranno usufruire dei nuovi spazi e connettersi in videoconferenza con i ragazzi iscritti al conservatorio “Città di Roma” per uno scambio di informazioni sul mondo della musica e dello spettacolo.

A seguire, alcuni ragazzi che avranno partecipato ai corsi, potranno avere la possibilità di raggiungere i propri coetanei (attraverso il finanziamento coperto dal Fondo Sociale Europeo) presso il conservatorio di Saragozza e partecipare cosi a un progetto Youth in Action denominato ”Mision Musica” recentemente finanziato in Spagna e di cui Discanto è Partner.